COME SCELGO IL MIO HYDRO FILTER

Dopo anni di esperienza abbiamo riscontrato che le principali informazioni richieste dai nostri clienti, per essere guidati nella scelta dell’apparecchiatura più idonea alle loro esigenze, sono le seguenti:

Alka o Micro?

La prima distinzione da fare è tra le due tipologie di apparecchiature prodotte: la linea Micro che consiste in purificatori che mirano specificamente alla microfiltrazione dell’acqua (https://www.hydrofilter.it/hydro-filter-micro); e la linea Alka  per la microfiltrazione, ionizzazione e alcalinizzazione (https://www.hydrofilter.it/hydro-filter-alka).

Sopralavello o sottolavello?

Il secondo fattore di scelta è il tipo di installazione. Esso non pregiudica in alcun modo il funzionamento dell’apparecchiatura e la qualità dell’acqua in uscita. Si tratta di una scelta che i nostri utenti compiono in base al gusto estetico e alle esigenze di spazio sul proprio piano cucina.

Tutti i nostri modelli in acciaio si prestano a entrambe le installazioni, mentre quelli in plastica vengono prodotti solamente in versione Sopralavello.

Allora qual è il modello che fa per me?

Per guidare al meglio i  nostri clienti nella scelta del dispositivo più idoneo alle loro esigenze, infine, ad esclusione di particolari tipologie di acqua che presentano problematiche specifiche, la domanda che siamo soliti porre è: “quante persone si approvvigioneranno dal dispositivo?” oppure “quante persone compongono il vostro nucleo familiare?”.

La nostra gamma di prodotti va da modelli più piccoli, idonei al consumo di acqua di una o due persone, ad altri che possono comodamente soddisfare nuclei di cinque o sei persone.

 

 

Queste sono le linee guida per una scelta consapevole di uno tra i nostri tanti modelli a disposizione. Ci sono, ovviamente, molte altre peculiarità che differenziano le nostre apparecchiature (dispositivi ad un elemento o a più elementi, con prefiltro o senza prefiltro ecc.) e molte altre domande a cui saremo lieti di rispondere qualora desideriate maggiori informazioni.

Marisa Molinario